venerdì 30 ottobre 2015

Dolcetto di zucca? Sì, ma anche qualcosa di salato

Halloween è anche e soprattutto zucca!
Il bello è proprio che con questo ortaggio si possono fare tantissime ricette, sia dolci che salate. Io mi sono intrufolata nel forum Cookpad per prendere qualche idea sull'utilizzo della zucca, ed ho scelto due video ricette. 


Ho fatto delle modifiche (riportate, tra le parentesi, negli ingredienti) per mancanza di alimenti simili.
120gr di farina lievitante (120gr di farina debole, 5gr di lievito per dolci)
60gr di burro non salato
60gr di zucca
20gr di farina di mandorle (20gr di mandorle tostate frullate)
cioccolato fondente

Togliere la buccia alla zucca e tenerla da parte. Cuocerla nel microonde fino a quando diventa morbida. Nel frattempo tagliare a listarelle la buccia che servirà come torsolo delle zucche. Schiacciare la zucca con una forchetta, unire il burro morbido e mescolare. Aggiungere la farina lievitante setacciata (io ho usato stessa quantità di farina debole e 5gr di lievito per dolci) e la farina di mandorle (io ho utilizzato la stessa quantità di mandorle tostate frullate) ed impastare bene.
Formare delle palline da 35gr circa e con un bastoncino premerle lateralmente, schiacciando la parte superiore e quella inferiore. 
Allinearle in una teglia ricoperta da carta forno ed inserire nell'incavo superiore un pezzo di buccia per fare il torsolo.
Cuocere a 170°C per 20~25 minuti circa (devono diventare color oro). Inserire in una sacca a poche il cioccolato fondente fatto ammorbidire e disegnare gli occhi e la bocca alle zucche di Halloween.

2 peperoni gialli
1/2 cipolla
150gr di carne macinata (alcune fette di pancetta)
3 patate (100gr di polpa di zucca cotta al microonde)
formaggio filante
sale e pepe
olio evo
alga nori
ketchup
prezzemolo o altra erba aromatica

Affettare orizzontalmente i peperoni (altezza 2 cm circa), cuocere la polpa di zucca al microonde e schiacciarla con una forchetta. Tritare la cipolla e le fette di pancetta. Soffriggere con un cucchiaio di olio evo la cipolla, unire la pancetta e continuare a soffriggere, salare e pepare. Unire il soffritto alla polpa di zucca ed impastare, dividere l'impasto ed inserirlo nelle fette di peperoni, spennellare un poco di ketchap su ogni fetta di peperone ed aggiungere il formaggio filante.
In una padella versare l'olio evo, inserire i peperoni e far soffriggere a fuoco vivo per 1 minuto e mezzo, mettere il coperchio e far cuocere a fuoco debole per 20 minuti circa.
Tagliare l'alga nori facendo occhi e bocca, posizionarli sui peperoni insieme all'erba aromatica per formare i capelli.

A questo punto, Viva la Zucca!!



domenica 11 ottobre 2015

Quanti modi di fare e rifare i Pilzgröstl con funghi

Ed eccoci nuovamente insieme come ogni seconda domenica del mese, per la ricetta di Quanti modi di fare e rifare propostaci dalla Cuochina, la nostra mascotte che rappresenta me ed Ornella.
Il menù completo per il 2015 si trova qui.
Questa volta è Maria Giovanna che condivide con noi una squisita ricetta gluten-free (la sua versione è qui) dal nome difficilotto da pronunciare: Pilzgröstl o rosticciata ai funghi.

Io non sono stata molto fiscale nel cercare gli ingredienti senza glutine: ho usato del prosciutto di Parma comprato in Italia nel mio ultimo rientro in patria, non so se è senza o con glutine; per farlo durare più a lungo, ce l'ho in freezer. Per quanto riguarda gli altri ingredienti, dato che sono dei vegetali, dovrebbero andare bene per tutti.
I finferli non li ho mai visti qui dove abito io, ho usato i funghi eryngii (chiamati anche cardoncello) che trovo facilmente in qualsiasi supermercato.

Per 2 persone
3 patate
2 fette spesse di prosciutto di Parma
2 funghi eryngii (cardoncello)
1 cipolla piccola
sale e pepe nero
olio evo
cerfoglio (erba aromatica)
Lavare e far bollire le patate, sbucciarle lasciarle raffreddare.
Pulire i funghi ed affettarli, farli saltare in padella con mezza cipolla affettata e un cucchiaio di olio, salare e proseguire la cottura a fuoco moderato per circa 10 minuti.
Tagliare il prosciutto a listarelle e farlo dorare in un tegame antiaderente con un filo di olio.
Tagliare le patate a fette spese e metterle in un’altra padella con olio e l’altra metà cipolla affettata e far saltare per qualche minuto fino a doratura.
Aggiungere i funghi, aggiustare di sale, pepare, cospargere il gröstl con il prosciutto ed unire il cerfoglio (erba aromatica).
Sono ottimi anche freddi

**************************
Il prossimo 8 novembre andremo in Norvegia, 
dalla carissima Cuochina Ornella
per preparare i Kanelsnurrer
Dei golosissimi pani dolci norvegesi.
Vi aspettiamo in tanti
************************** 
Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com
che da settembre gli incontri dei "Quanti modi" avvengono
la seconda domenica del mese, alle 9:00
Qui per vedere la lista di tutte le ricette
e che ci si può incontrare su Facebook
E... scaricate, scaricate i pdf 2011, 2012, 2013 e 2014